Partorire in Casa, una scelta possibile e sicura

Partorire in casa a volte è un sogno, a volte una sensazione che proviene dal profondo, altre volte lo scopriamo attraverso il racconto di un’amica. A volte iniziamo a pensare al parto in casa perché abbiamo un desiderio di intimità, rispetto e protezione. 

Di certo si tratta dell’inizio di un percorso di informazione e studio, in cui la scelta libera e la responsabilità decisionale è in mano alla coppia.

L’ostetrica e la famiglia si scelgono reciprocamente. Il rapporto deve essere caratterizzato da empatia, fiducia, stima e rispetto, perchè il percorso possa andare a buon fine. 

E’ come innamorarsi, e l’istinto, in questa come in ogni altra fase del viaggio insieme, avrà un ruolo fondamentale.

Parto in casa, una scelta intima, consapevole e sicura.

Scegliendo la nascita in casa si sceglie di intraprendere con la propria ostetrica un percorso di assistenza personalizzata. È un viaggio insieme che tiene conto delle necessità e delle intime particolarità e scelte della famiglia, per accogliere ogni bambina e bambino in un ambiente sano e sicuro, con rispetto e amore.    

Partorire in casa significa essere protagonista di questo evento. Le scelte, le convinzioni, lo stile di vita, le preferenze ed i bisogni della coppia ma soprattutto della mamma, saranno rispettati durante tutto il percorso.

L’ostetrica sorveglia l’evento della nascita rispettandone i tempi, e prestando attenzione ai segnali di benessere. 

Per una assistenza ottimale sarà necessario istaurare un rapporto di fiducia reciproca ed apertura.

L’Ostetrica

Da sempre custodi della nascita, del sapere delle donne e dell’arte maieutica, oggi siamo figure professionali abilitate, aggiornate, che lavorano seguendo linee guida internazionali ed evidenze scientifiche. Studiamo e lavoriamo su noi stesse continuamente per migliorare la nostra assistenza ed acquisire nuove (ed a volte antiche) conoscenze. 

Nel percorso insieme l’ostetrica ti assiste in autonomia, con visite e lavoro di preparazione in gravidanza, restando reperibile 24h su 24 nelle ultime settimane fino al parto, e accompagnandoti nel puerperio.

In caso di necessità si attiverò la rete di professionisti con cui collaboriamo attivamente.

Leggi Regionali e rimborsi

Alcune regioni italiane tutelano il diritto delle donne di scegliere il luogo del proprio parto, tra ospedale, casa maternità e a domicilio, con leggi regionali che garantiscono un rimborso economico alle famiglie che optano per una delle ultime due scelte. 

Nel territorio in cui lavoro, principalmente, Marche ed Emilia Romagna, sono in vigore leggi regionali che garantiscono il rimborso di circa 1200 euro.​

  • Legge regionale 22 del 27 Luglio 1998 della Regione Marche “Diritti della partoriente, del nuovo nato e del bambino spedalizzato.”
  • Legge regionale 26 dell’11 Agosto 1998 dell’Emilia Romagna “Norme per il parto nelle strutture ospedaliere, nelle case di maternità e a domicilio”

Dopo la Nascita

Dopo la nascita sarò presente ad accompagnarvi nel vostro incontro, custodirò lo spazio favorendo il bonding e l’avvio dell’allattamento al seno, sorvegliando il benessere di entrambi.

Un pediatra visiterà il neonato\a entro 24 ore dalla nascita, e poi eseguiremo gli screening metabolici neonatali obbligatori per legge, a domicilio.

Accompagnerò la nuova famiglia per mano, verso l’autonomia.

Il fattore economico

Scegliere di partorire in casa richiede un impegno economico, nonostante parte della spesa sia rimborsata dalla regione.

L’assistenza prevede incontri settimanali prima della nascita, la reperibilità di una o due ostetriche dalle 37 alle 42 settimane di gestazione, l’assistenza senza orari durante il travaglio ed il parto, le visite in puerperio, tutto ciò è indispensabile per accompagnarvi in un’esperienza intima ed indimenticabile. La tariffa è personalizzata e calcolata seguendo il tariffario pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 19 luglio 2016.

Se ti interessa saperne di più contattami, per informazioni e/o prenotare un colloquio informativo!